Il Natale è bello condividerlo, meglio ancora se in anticipo

In questo 2020 così particolare, For.me.sa. ha scelto di utilizzare il budget, solitamente destinato ai regali aziendali, per qualcosa di diverso. Abbiamo infatti devoluto l'intera somma, alla donazione di mascherine chirurgiche tre veli, da distribuire a chi ogni giorno mette a rischio la propria salute. Venerdì 27 dicembre, For.me.sa. ha quindi consegnato le prime 10 mila mascherine al comitato di Pontetaro della Croce Rossa Italiana. Un piccolo aiuto per tutti quei volontari, che dedicano una parte del loro tempo libero per il bene comune e che, soprattutto a causa del Covid, certamente meritano di poter svolgere le loro attività in sicurezza.

***

In this particular 2020, For.me.sa. chose to use the budget, usually for corporate gifts, for something different. In fact, we have donated the entire sum to the donation of three-ply surgical masks, to be distributed to those who put their health at risk every day. Friday 27 December, For.me.sa. then delivered the first 10,000 masks to the Pontetaro committee of the Italian Red Cross. A little help for all those volunteers, who dedicate part of their free time for the common good and who, especially because of Covid, certainly deserve to be able to carry out their activities safely.
General Manager For.Me.Sa.

Cosa abbiamo imparato dal Covid

«Abbiamo dato molto in questo anno, siamo stati messi tutti alla prova, imparando a lavorare con nuove e diverse metodologie – racconta Daisy Bizzi, General Manager di For.me.sa. – Persino il modo di importare merce è cambiato, con tempistiche e costi folli, impensabili fino a quel momento. Ma la disperazione, l’esigenza e il clima di emergenza che si respiravano erano molto forti. E non si tratta di un mero discorso economico commerciale, quanto del fatto che, effettivamente, tra febbraio e maggio, se non avessimo reperito materiale per i nostri clienti, alla popolazione non sarebbe arrivato nulla. Una valenza deontologica dei nostri prodotti decisamente diversa; che ci ha obbligati a rivedere i margini di prodotto in favore del bene comune e che ci ha fatto mettere da parte la normale concorrenza anche tra noi operatori del settore».

All’interno dell’azienda «dove e quando possibile si cercava di collaborare, trovandoci di fronte a qualcosa di nuovo, violento e inaspettato. Questo ha avuto un’influenza positiva tra i dipendenti, che si sono dimostrati molto collaborativi tra loro e che, anche in smart working, hanno dimostrato di saper lavorare e rendere tanto come in ufficio se non di più».

Conclude Bizzi «Il tutto con la difficoltà della costante riorganizzazione delle priorità: tutto quello che fino al giorno prima era stato considerato marginale, ora diventava inderogabile e viceversa, con evidenti impatti sulla routine quotidiana delle normali attività lavorative».

 

«We have done our utmost this year, we have all been tested, learning to work with a new and differents methodologies – Daisy Bizzi tells, the For.me.sa General Manager – even the way of the goods importation has been changed, with insane timing and costs, unthinkable until that day. However, the desperation, the requirement and the emergency climate we breathed was very strong. And this is not a mere commercial economic debate but, effectively, among February and May, if we had not found the materials to our costumers, nothing would have reached the population. A very different ethical value of our products; which has forced us to review the product margins in favour of the common good and which has obligated us to put aside the fair competition even between us, the operators of the sector».

Within the company «where and when it was possible we tried to collaborate, being faced with something of new, violent and unexpected. What happened had a positive influence between the employees, who have proved to be very collaborative with each other, even in smart-working, they have shown to know how to work and make as much as in the office, and sometimes, even more».

The General Manager Daisy Bizzy concludes: «the whole thing with the difficulty of the constant reorganization of the priorities: everything that until the day before was marginal, at that time had become a routine and vice-versa, everything that until the day before was the normal course of the working day, it had to be carried forward, but often, overshowed by the emergency».

Nasce Terziario Donna di Ascom

For.Me.Sa. è lieta di fare parte delle 8.500 imprese, del territorio parmigiano, capitanate dal gentil sesso e, ora, riunite da Ascom per dare valore alla donna e renderla protagonista di un nuovo modello d'impresa.

 
Gazzetta_11-10-2018_pag05_ascom_nasce_terziario_donna_e_start_cu

Exposanità 2018: un grazie ai nostri partners

Si è conclusa da poco l'edizione 2018 di Exposanità.

I nostri più sentiti ringraziamenti vanno a tutti coloro che ci hanno reso orgogliosi dell'impegno quotidiano dedicato che si è concretizzato nell'incontro e nel confronto delle diverse realtà del panorama medicale.

E' stato un momento di grandi aspettative attese e importanti riscontri che abbiamo condiviso con i nostri partner e potenziali clienti.

Continueremo a perseguire la ns. missione con motivata consapevolezza, alla ricerca continua di nuove soluzioni, nell'ottica dell'efficacia e del perfezionamento per soddisfare al meglio ogni vostra esigenza.

Parteciperemo a EXPOSANITÀ 2018



La più grande fiera in Italia dedicata al mondo della sanità si terrà dal 18 al 21 Aprile alle Fiere di Bologna.
Sarà un'occasione di incontro per le figure professionali mediche, sanitarie, manageriali e per le aziende del settore: lo scorso anno Exposanità ha ospitato più di 600 espositori che hanno presentato oltre 2.000 prodotti.

For.me.sa. sarà presente anche quest'anno con il suo Stand C5 nel Padiglione 21, situato all'interno del salone Horus, dedicato a prodotti, servizi, iniziative per la disabilità, l’ortopedia, la riabilitazione.
Sarà l'occasione per incontrare i nostri numerosi partner commerciali e per conoscere altri attori del settore medico. Presenteremo le novità dell'ultimo anno e i nostri prodotti delle divisioni Farmacia-Sanitaria e Case di Riposo.

Exposanità si distuingue sempre per l'offerta di alto livello di convegni e seminari dedicati a diversi temi.
Quest'anno For.me.sa. ha pensato e organizzato un workshop, in programma Venerdì 20 Aprile dalle 9:30 alle 12:30 in Sala Bellini, che verterà sulla tematica della piaga da decubito, dal titolo IL DITO FUORI DALLA PIAGA: PROBLEMA REALE E SEMPRE ATTUALE? Aspetti giuridici ed assistenziali nella prevenzione e trattamento delle lesioni da pressione e che vedrà la partecipazione come relatrice della Dottoressa Elena Bordogna. Per ulteriori informazioni sull'eventovi preghiamo di visitare questa pagina.
Per maggiori approfondimenti relativi al tema dell'incontro questa pagina.

Appuntamento dunque con Exposanità a Bologna dal 18 al 21 aprile. Vi aspettiamo!