Fare impresa nel post-2020: incontro con il consigliere della Regione

La Regione, nella persona del consigliere Matteo Daffadà, ha fatto visita alla sede di Noceto, per discutere degli aspetti economico, logistici e organizzativi del tessuto imprenditoriale emiliano in questo particolare anno che è stato il 2020.

Oltre alla presentazione dell’azienda e della sua evoluzione storica, sono state discusse alcune problematiche emerse durante la recente pandemia Covid-19. Nello specifico, quest’ultime riguardavano il reperimento e la valutazione dei Dispostivi Medici (DM) e di Protezione Individuale (DPI) necessari agli operatori sanitari e alla collettività in quel momento.

Daisy Bizzi, general manager di For.Me.Sa., ha inoltre evidenziato quanto la mancanza di una comunicazione chiara e diretta tra imprese e Regione sia una lacuna da colmare: infatti, momenti di confronto e scambi di informazione, agevolerebbero non solo l’attività d’impresa in un’ottica di tutela di quest’ultime ma soprattutto, contribuirebbero al soddisfacimento delle esigenze della collettività, specialmente in un momento di crisi sanitaria globale.

E’ importante quindi, ha sottolineato l’imprenditrice di Noceto, arrivare a creare una rete comunicativa rapida ed efficace, ben oliata e pronta ad affrontare momenti di confronto ma anche situazioni critiche in cui la tempestività deve essere requisito principe. Un aspetto che ha trovato il favore del consigliere Daffadà, il quale ha precisato che la tematica “rete” già affiorata in passato, ora ha acquisito un carattere urgente e che sarà importante passare all’attuazione fattuale dell’idea.

***

The region councilor of Emilia Romagna, Matteo Daffadà, visited the Noceto headquarters to discuss the economic, logistical and organizational aspects of the Emilian entrepreneurial fabric in this particular year, which was 2020.

In addition to the presentation of the company and its historical evolution, some issues that emerged during the recent Covid-19 pandemic were discussed. Specifically, the latter concerned the procurement and evaluation of Medical Devices (DM) and Personal Protection Devices (PPE) needed by health professionals and the community at that time.

Daisy Bizzi, as general manager of For.Me.Sa., also highlighted how the lack of clear and direct communication between companies and the Region is a gap to be filled: in fact, moments of confrontation and exchange of information would facilitate not only the business activity with a view to protecting these ‘last but above all, they would contribute to meeting the needs of the community, especially in a time of global health crisis.

It is therefore important, underlined the entrepreneur from Noceto Daisy Bizzi, to create a rapid and effective communication network, ready to face moments of confrontation but also critical situations in which timeliness must be the main requirement. An aspect that found the favor of the councilor Daffadà, who specified that the “network” issue already surfaced in the past, has now acquired an urgent character and that it will be important to move on to the factual implementation of the idea.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Search

+